Il Nanbudo

Il Nanbudo (南武道) è un’arte marziale creata nel 1978 dal maestro Yoshinao Nanbu Doshu Soke (10° dan), che anni prima fondò già la scuola di Karate Sankukai.

Le radici del Nanbudo sono ritrovabili in varie arti marziali come il Karate, Jūdō, Aikido, Kobudo, ma non si limitano a queste poche, infatti lo stile è in continua evoluzione, il suo fondatore, Nanbu Doshu Soke la elabora permanentemente, e passa le sue novità agli allievi durante gli stage di frequenza settimanale che hanno luogo in tutte le parti del mondo.

Il Nanbudo, il cui nome deriva da:

Nan = Nanbu
Bu = budo (arte marziale)
Do = via

è caratterizzato da una maggiore dinamicità e fluidità di movimento rispetto ai suoi predecessori.

La schivata (tenshin), ad esempio, precede la parata, ciò conferisce un rapporto più armonioso tra Tori e Uke.

Il Nanbudo è diviso in 3 parti:

Budo ho: tecniche di combattimento (Kata, Randori, Ju Randori, Ju Ippon Shobu, tecniche di autodifesa)

Kido ho: tecniche per la salute e il lavoro con l’energia (Ki Nanbu Taiso, Nanbu Ki Undo, Shizen No Ki Undo, Tenchi Undo, Nanbu Keiraku Taiso, Taikyoku)

Noryoku Kaihatsu ho: tecniche per lo sviluppo mentale (Nanbudo Mitsu No Chikara, Nanbudo Nanatsu No Chikara)

Data l’enorme completezza dello stile lo si può praticare a qualsiasi età e stato di salute.